Heart of a Stylist ♥ Ilaria Fatone

- April 16, 2018 -
Heart of a Stylist ♥ Ilaria Fatone
Giornata davvero molto speciale qui nel mio (ma ormai anche vostro) blog-giardino!!!
Avete notato la nostra nuova e anche verdissima veste grafica? E il logo-casetta-giardino d'inverno? Che dite vi piace?
Io ne sono entusiasta, davvero davvero tanto. Perchè conosco il dietro le quinte di tutto il lavoro richiesto per arrivare fino a qui, ma anche tutte le emozioni, i dubbi e le mille perplessità legate ai cambiamenti importanti che queste novità comportano. La fortuna è stata, durante tutto questo periodo, avere vicino una professionista davvero valida ed efficiente, positiva e perfezionista al punto giusto!!! Giada di Miel Café Design infatti è stata fondamentale, oltre che bravissima. Mi ha capita, sopportata (devo proprio ammetterlo) e ha saputo tirar fuori davvero il meglio di tutte le cose che ogni volta le chiedevo!!!

Per inaugurare al meglio il nostro nuovo re-branding e design niente di meglio quindi che ospitare qui tra noi un'altra professionista davvero molto in gamba, con un gusto incredibile e tante cose belle da raccontarci.
Sto parlando di Ilaria Fatone, blogger che seguo da moltissimo tempo (quando il suo blog si chiamava un, due,tre...ilaria) e che oggi è ospite della rubrica dedicata al mondo dello Styling d'interni.
Italianissima ma ormai residente in Francia, lavora come freelance e il suo Stile secondo me è davvero pazzesco perchè è un mix riuscitissimo tra minimalismo nordico, passione per la Natura e calore mediterraneo.
Che ne dite, vogliamo conoscerla meglio?
Come sei diventata Interior Stylist?
Per passione.
Sono una storica dell’arte che ha sempre lavorato nel settore del mercato dell’arte (case d’asta e gallerie d’arte). La decorazione d’interni è una passione che mi porto dentro da anni, ma diverse circostanze di vita mi hanno avvicinato a questo lavoro. L’inizio del blog per colmare la noia di un lavoro diventato troppo amministrativo, gli incredibili incontri di persone del settore e il nostro trasferimento nel sud della Francia (da Parigi). Formazioni, incontri e tanta, tantissima fiducia da parte dei primi clienti hanno permesso di dare una svolta alla mia vita professionale. Quando si dice che la vita comincia a 40 anni …

Come descriveresti il tuo stile e cosa consideri davvero di tendenza nella tua vita?
Uno stile semplice, essenziale, pratico, senza fronzoli e senza eccessi... lento. 
Da quando ci siamo trasferiti nel Sud, ho rallentato molto l'insieme della mia vita. Una necessità, la volontà di concentrarsi sull'essenziale, di eliminare il superfluo, di imparare a godersi la vita come viene... ne ho fatto uno dei pilastri della mia attività ed è stata una delle migliori decisioni degli ultimi anni!
Qualche tempo fa qualcuno mi ha detto che è un insieme di minimalismo scandinavo, poesia francese e un tocco di colorata vivacità italiana … l’ho preso alla lettera, e soprattutto come un complimento, e dall’ora mi rendo conto che questa descrizione è piuttosto azzeccata. 

Photo by jours & nuits

Qual è la prima cosa che fai quando cominci un nuovo progetto?
Fare tante domande ai clienti ;-) … per capire qual è il loro stile, i loro gusti e cosa vogliono davvero. Li aiuto con delle immagini, con ispirazioni. Sono scambi essenziali per me, per cogliere quello che non dicono a parole, per capire dove si andrà e per darmi le basi di quello che sarà un progetto per me e un nuovo mondo per loro. 

Quali sono i tuoi consigli per mantenere in perfetto equilibrio decorazione e semplicità?
Evitare gli eccessi e il superfluo. Privilegiare un paio di oggetti belli, di valore (anche solo sentimentale) piuttosto che un accumulo di tutto quello che si ha. L’occhio ha bisogno di spazio per ammirare le cose che ci circondano, ha bisogno di respirare.  E lo spazio lo si crea lasciando del vuoto intorno agli oggetti che amiamo. 
Un esercizio pratico è esporre tutto e, a poco a poco, togliere gli oggetti che disturbano, quelli che non c’entrano per colore, forma o stile, fino ad arrivare a una specie di perfetta armonia. Chiunque può farlo, basta lasciarsi il tempo per ascoltare quello che il nostro occhio vuole comunicarci. Alla fine la soddisfazione è immensa e il benessere palpabile … sostituisce una seduta di meditazione ;-)

Qual è la stanza di casa tua che preferisci?
« la pièce de vie », come la chiamano in Francia … il soggiorno/sala da pranzo, una grande stanza  aperta e luminosa, è la stanza dove lavoro, dove mangiamo, dove passiamo il nostro tempo insieme in famiglia, dove ci rilassiamo, dove leggiamo. è direttamente comunicante con la terrazza e una vetrata permette allo sguardo di arrivare fino in cucina …
Photo by jours & nuits
Ilaria's workspace 

Qual è il genere di progetto a cui preferisci lavorare?
Adoro ogni progetto di decorazione pura e semplice. perché c’è una volontà di creare un spazio esteticamente bello fin dall’inizio. Purtroppo  bisogna spesso passare dalla fase del rinnovo, perché è in quel momento che i clienti realizzano il bisogno di creare uno spazio coerente. Seguo cantieri e adoro le evoluzioni visive proprie di questa fase dei lavori, ma per me è più eccitante scegliere colori e motivi, piuttosto che ammirare macerie e polvere ;-)

Ti va di condividere con noi alcuni dei link o delle risorse che trovi particolarmente utili per te e il tuo lavoro?
Adoro good moods … ogni articolo è un’immensa fonte di ispirazione. 
Adoro i siti come archiproducts perché permettono di trovare ogni genere di oggetto necessario alla decorazione d’interni.

Adoro i siti vintage come selency perché è una via di mezzo tra la brocante e l'antiquario e permette anche ai piccoli budget di permettersi pezzi di un'infinità originalità.

Cosa ne dite, non è stata preziosissima Ilaria raccontandoci il "dietro le quinte" del suo lavoro?

Shopping Love - MLEKO LIVING

- April 13, 2018 -
Shopping Love - MLEKO LIVING
Primo Post di questo Aprile dolce e, insieme inaspettatatmente, denso di nuove emozionanti situazioni che aspettavo di vivere da tantissimo tempo.
Nuovi Styling, consulenze di decorazione e anche Shooting speciali insieme a professioniste bravissime... insomma sto facendo delle esperienze stupende che mi riportano sempre di più al centro del lavoro che sognavo di poter fare tantissimi anni fa.
Ora ci sono proprio dentro, a volte pensando di non esserne all'altezza lo ammetto, ma comunque pronta ad imparare come poter fare meglio, stressandomi meno e cercando di bilanciare tutto al meglio per assecondare anche i ritmi lenti che ho scelto di voler concedere a me e alla mia famiglia.

E a proposito di Less is More... vi presento oggi MLEKO LIVING un negozio online che però è anche uno studio di Design essenziale e leggero, fondato nel 2017 da Katarzyna Załuska e Michał Załuski a Cracovia, in Polonia.
Oggi 13 Aprile festeggiano il loro primo anno di attività e io sono molto felice per come hanno saputo dar vita ad un progetto che vuole ispirare una nuova estetica del quotidiano.
Minimale ma ricco di bellezza semplice, lo studio Mleko Living affonda le sue radici nell'architettura che è la materia principale di studio dei suoi fondatori. La sua attività principlae è quella di aggiungere alla funzionalità degli oggetti anche l'arte di ricercare nel quotidiano uno stile di vita più semplice e consapevole, lo stesso lifestyle insomma che può fare la differenza rendendoci sicuramente più liberi dal superfluo e dal troppo.
Mleko infatti significa Latte, volendo richiamare con il suo nome il senso di un elemento naturale e di uso quotidiano, quasi puro nella sua semplicità.
Le loro collezioni sono fatte di linee essenziali, quasi eteree e includono persino una piccola linea stationery davvero bellissima... io me ne sono perdutamente innamorata, si vede vero?

All the photos are a property of MLEKO LIVING

Comprare sempre meno e comprare meglio credo che sia il nuovo must del momento.
Io personalmente lo trovo giusto e condivisibile. Possiamo sempre scegliere che direzione etica dare ai nostri acquisti, ma soprattutto possiamo come acquirenti finali decidere quale pensiero o filosofia rendere vincente per gli anni che verranno.
Che ne dite, siete anche voi fan dello shopping consapevole?

Design ☆ Style - Hartô

- March 23, 2018 -
Design ☆ Style - Hartô
Il post di oggi è per presentarvi uno studio di Designers che amo da moltissimo tempo, ma che nel corso degli ultimi anni ha davvero raggiunto, secondo me, livelli altissimi di qualità e design dei loro arredi e c omplementi, che sono sempre stati molto grafici e contemporanei (motivo per il quale me ne sono iinamorata da subito, ovvio!).

Loro sono un team di progettisti francesi insieme dal 2011, si chiamano Hartô e le loro linee di Design risultano inconfondibili, raccontando il loro Stile in maniera chiara e semplice, senza mai creare l'effetto del "ok bello, ma questo l'ho già visto da qualche altra parte".

Un mix perfetto e ben riuscito tra passione per il Design scandinavo e l'immancabile tocco Rétro francese. Colori pastello ma non solo, una vera e propria ricerca che rende super contemporanea la loro Palette colori. In più tutti i loro arredi sono prodotti esclusivamente in Francia, o in Europa, a garanzia di una profonda attenzione verso la qualità e l'artigianato.
Inutile dire che, con queste premesse, ogni loro creazione mi fa venire tanta voglia di avere mooolto spazio intorno a me da riempire... fortunatamente ho un animo minimalista molto forte che sa tener testa allo shopping compulsivo!!!

Spero di avervi dato validi motivi per andare a curiosare il loro sito web, ma nel frattempo, ecco per voi una carellata dei complementi per cui qui a Paz Garden abbiamo decisamente gli occhi a cuore.
Che ne dite, non sono davvero meravigliosi?

All the images are property of Hartô 






Piccola guida di Garden Design - Cosa voglio dal mio Giardino?

- March 16, 2018 -
Piccola guida di Garden Design - Cosa voglio dal mio Giardino?
Voglio salutare questa ultima settimana d'inverno con una sorpresa (leggi anche nuova succosa rubrica per Design addicted) che spero ti piacerà.

Prima però urge una piccola premessa ;-)
L'anno scorso mi ero regalata il corso "BLOGGING YOUR WAY" della mitica Holly Becker di DECOR8, un corso speciale che mi ha regalato un momento di emozione incredibile quando Holly mi ha inserita nella sua lezione dal titolo Students who have great blogs + Why insieme ad altri 4 studenti per spiegare a tutti gli altri i punti di forza dei Blog da lei nominati.
Inutile raccontarvi la gioia, l'eccitazione e la sorpresa nel vedere il mio lavoro di piccola blogger enfatizzato così calorosamente proprio da lei, la numero 1 delle Bloggers a tema Interni + Decorazione.

Tutto questo piccolo riassunto delle mie motivazioni è per dirvi che grazie ad un utilissimo punto di vista esterno, ho compreso ancora meglio in cosa per esperienza posso davvero esservi utile, quali sono i miei punti di forza e cosa questo Blog può darvi di diverso rispetto a tutti gli altri presenti nella blogosfera.

Quindi ecco una raccolta di Post nuova di zecca e ricca di consigli, una sorta di piccola guida divisa per capitoli che vuole regalarvi quello che ho imparato in questi anni passati a progettare (anche) con lo STUDIO PAZ  piccoli e grandi Giardini ricchi di Cuore e Colore.
Benvenuti quindi nel mondo del Garden Design in stile Paz ovviamente, siete pronti a prendere appunti ;-)?


Che cosa è il GARDEN DESIGN?
Parlare di Progettazione o Design di Giardini significa aver colto quanto sia sempre importante (io direi fondamentale) il ruolo del PROGETTARE  (dal latino: pro avanti jacere gettare, ovvero: Ciò che viene gettato davanti.) inteso come saper anticipare e trovare già soluzioni efficaci ad eventuali problematiche, o bisogni e persino cambiamenti di quello che è l'oggetto della nostra Progettazione.
Questo è quello che amo del mio lavoro, e che ancora mi appassiona tantissimo ogni qualvolta comincio un nuovo progetto in qualità di designer.

Photos 1. 2. 3. Landscape & Garden projects by STUDIO PAZ
Pertanto, che sia la nostra camera da letto o il Giardino dei nostri sogni, diventa davvero necessario progettare al meglio il nostro Spazio per riuscire a viverlo al meglio delle sue possibilità.
Sapendo in partenza che le esigenze cambieranno, si potranno pianificare le cose evitando in futuro un eventuale dispendio di energie, anche a livello economico, il che non guasta mai, vero?

La seconda domanda davvero importante è il titolo del Post di oggi e cioè...
Tu COSA VUOI davvero dal tuo Giardino?

Piccolo o grande che sia, il tuo Spazio esterno rappresenta il prolungamento naturale della tua Casa e della tua dimensione ideale a livello psicofisico, pertanto potresti chiederti se quello di cui hai realmente bisogno sia uno spazio dove rilassarti, più contemplativo dove poter ammirare piante e fiori, sperimentando il benessere del giardinaggio e dello sporcarsi le mani di terra, o magari sogni un luogo dedicato allo stare insieme, pronto in un attimo ad accogliere tutti i tuoi amici e il tuo bisogno di far festa?
Forse invece avete bisogno di un piccolo spazio in più dedicato solo ai bambini e ai loro giochi?
Sarà un luogo che vivrete intensamente o solo ogni tanto?
Definire quello che più vi farebbe star bene o meglio, renderà il lavoro di progettazione davvero molto più semplice e calibrato sulla piena soddisfazione dei vostri reali desideri, a medio e lungo termine, credimi!!!

Photo via HOME BEAUTIFUL
Project by ANGUS THOMPSON DESIGN
Project by ANGUS THOMPSON DESIGN
Photo via DOMINO
Project by GARDEN CLUB LONDON

Vi lascio con l'ultima riflessione per oggi ;-)

Quale EMOZIONE vorresti provare?
Inutile dire che anche il più piccolo spazio esterno provoca una quantità incredibile di sensazioni a livello fisico, con ripercussioni immediate di benessere a livello psichico. Per questo è davvero importante riflettere su qual è l'emozione che più vorresti provare quando trascorrerai il tuo Tempo in Giardino.
Potresti desiderare essere circondato da colori e stimoli sensoriali più vibranti ed allegri o magari ricercare un senso di pace e tranquillità che ti porti via, anche solo per un attimo, dallo stress quotidiano.
Che sia un'oasi di relax o uno spazio frizzante ed energico quello che cerchi, tutte queste decisioni sono alla base delle linee guida che il tuo progetto dovrà rispecchiare ed assecondare, per assomigliare davvero a Te e a quello che sogni.

Spero davvero che questa Rubrica possa aiutarvi a tirar fuori il meglio delle vostre riflessioni, o anche solo darvi la spinta che ci vuole per cominciare a prendervi cura del vostro piccolo angolo di Paradiso, perchè quello è il vero significato della parola Giardino, siete d'accordo con me ;-)?

P.S. vi anticipo già che la settimana prossima parleremo anche di quale STILE vorreste dare al vostro Giardino e di quanta MANUTENZIONE (leggi anche soldi e tempo) potreste dedicargli. 


SalvaSalva