Piccoli giardinieri crescono con yougardener

- February 13, 2019 -
Piccoli giardinieri crescono con yougardener
Vi avevo promesso, su Instagram, che presto vi avrei parlato di alcune piantine che abbiamo scelto di regalare ai bimbi, per cominciare ad insegnare loro quanto sia bello e interattivo prendersi cura di un essere vivente (che non sia il solito triste pesce rosso!).
In nostro aiuto sono arrivati gli amici di YOUGARDENER, un team appassionato e fortissimo di veri amanti delle piante, che hanno messo su un sito ricco delle migliori varietà e specie, grazie anche al supporto logistico di una rete di vivaisti eccellenti e riconosciuti per l'alta qualità delle piante che producono.
Abbiamo scelto varie piante che man mano vi mostrerò, ma tra queste alcune spiccano per originalità e livello di interazione possibile con i bambini.
Oggi ad esempio vi parlo della falsa Rosa di Gerico, il cui vero nome è Selaginella lepidophylla, che conosciuta anche come pianta della resurrezione, è capace di dar vita ad un vero e proprio spettacolo super affascinate per i bimbi.
Pianta tipica del Medio Oriente, si dice sia stata importata dalla Terra Santa, per via delle sue proprietà magiche.
La sua caratteristica principale è di richiudersi completamente nel momento in cui si trova a vivere un periodo di siccità, per poi riaprirsi e sbocciare come fosse un fiore non appena riesce a recuperare qualche goccia d'acqua o anche solo più umidità nell'aria che respira.
Inutile dirvi quanto tempo i bimbi sono rimasti ad osservare la pianta sperando si aprisse immediatamente dopo averle dato da bere!!!

La procedura per cominciare a prendersi cura di lei infatti è molto semplice.
Basterà riempire con mezzo centimetro d'acqua tiepida un sottovaso o un piattino, facendo attenzione che si bagnino bene tutte le sue radici e aspettare di guardare cosa succede.
Dopo che l'acqua sarà stata completamente assorbita potrete tornare ad ammirare il processo con cui ritornerà a chiudersi su se stessa, decidendo successivamente di aspettare un po' lasciandola disidrata o ricominciare l'intero esperimento. Qui la scusa del pollice nero non esiste, ve lo assicuro!

Altra sua caratteristica non da poco è il suo profumo molto particolare di bosco e la sua capacità di catturare i cattivi odori, motivo per il quale l'abbiamo posizionata, dopo varie indecisioni, proprio in cucina ;-).
Spero di potervi mostrare presto altre foto della piantina completamente aperta, ma nel frattempo se volete provare ad adottarne una anche voi potete trovare la Rosa di Gerico qui.
Io intanto vi saluto con un... arrivederci al prossimo verdissimo Post ;-)))) !!!


Post scritto in collaborazione con YOUGARDENER.

CROCHET, MINIMALISMO e POESIA DEL QUOTIDIANO BY VITAVI HANDMADE

- February 06, 2019 -
CROCHET, MINIMALISMO e POESIA DEL QUOTIDIANO BY VITAVI HANDMADE
Vista l'accoglienza felice che avete riservato al mio ultimo Post dedicato al Minimalismo caldo e accogliente... rieccomi qui pronta a regalarvi qualche altra immagine poetica e rilassata!!!
Questa volta però sappiate che non sono affatto sola, ma anzi in super compagnia della mia amica Vita, mia fornitrice ufficiale di delicate e poetiche creazioni con cui sto riempiendo la mia Casetta pe trasformarla, a piccoli passi, nel mio nido felice a tema Slow living.
Vita è una designer che ammiro e seguo da tantissimo, creatrice di piccole meraviglie lavorate all'uncinetto con davvero tantissima cura e attenzione. Creatrice del piccolo brand indipendente VITAVI HANDMADE, potevo non invitarla a passare un po' di tempo insieme a noi, vista la sua passione per la Natura, lo stile di vita semplice e il design nordico?
Dai sottopentola alle presine, passando dai cestini portatutto, per arrivare a fantastiche collanine ricche di semplicità e dettagli fioriti.
Finalmente ho avuto il piacere di poterle chiedere piccole curiosità sul suo mondo fatto di grandi e piccole passioni,  per permettere anche a voi di conoscerla meglio e farla entrare a braccia aperte tra le vostre fonti di ispirazione, proprio così come è capitato a me.
Io vi lascio sbirciare la sua intervista e anche le foto che ho realizzato per raccontare al meglio le incantevoli creazioni di Vita (che voglio sappiate hanno trasformato in bellissimo anche il mio bagno non proprio romantico e bellissimo!!!).
Buona lettura Pazzerelli e come sempre vi aspetto qui... al prossimo post :-)

CROCHET STORAGE BASKETS BEIGE – S, M, L

Ciao Vita. Raccontaci subito chi sei, dove vivi e quali sogni custodisci nel cassetto.
Ciao! Sono una ragazza d’origine russa. Quando avevo 20 anni mi sono trasferita in Italia dove ho vissuto per tre anni. Dopo ci sono stati altri tre anni in Finlandia e adesso è da poco più di 6 mesi che vivo a Zurigo, in Svizzera. 
Nella mia vita ci sono stati tanti spostamenti, lingue, esperienze e cambiamenti. L’unica cosa che è sempre rimasta la stessa è la mia passione per creare cose fatte a mano, grazie all’influenza di mia madre che è sempre stata una persona molto creativa, e il sogno di aprire un giorno il mio negozio / studio creativo. 

BOTANICAL CREAM & BEIGE WREATH


Come è nato il tuo progetto “VITAVI Handmade”?
Ho cominciato a creare all’uncinetto quando vivevo ancora in Italia, però il progetto e il negozio online di vitavihandmade è nato in Finlandia. Sono stata molto ispirata dal design minimalista nordico e dallo stile di vita lento e semplice, molto presente nella cultura scandinava.
A cosa si ispirano le tue creazioni?
I miei gioielli e ghirlande decorative si ispirano perlopiù a fiori e piante. Le idee le cerco e trovo ovunque. Nella natura, nelle illustrazioni, nei giornali, nei social media e sopratutto nelle persone. 
Niente mi ispira e spinge ad andare avanti così come la compagnia delle persone dal forte animo artistico. Per fortuna ne ho conosciute tante nei paesi in cui ho vissuto e, grazie ai social media, riesco a rimanere in stretto contatto con loro.

Hai solo 3 Parole per descrivere il mondo di “VITAVI”.
Naturale, semplice e femminile.

Cosa credi sia indispensabile per vivere consapevolmente, con più lentezza?
Trovare e fare ciò che realmente ci piace. Cercare di eliminare dalla vita tutte le cose negative e inutili. Circondarsi di persone che ami e ammiri. 
Crescere cercando di sviluppare al meglio le tue capacità personali. Passare più tempo con la propria famiglia e imparare a godersi i momenti semplici che la vita ci offre ogni giorno.

KNIT POT HOLDERS/COASTERS, BEIGE

Styling & Photography by me for VITAVI HANDMADE

Il Minimalismo romantico che ti fa sentire a casa

- February 01, 2019 -
Il Minimalismo romantico che ti fa sentire a casa
Pare proprio sia ufficiale... sui Blog più stilosi del web, finalmente, si comincia a parlare di un nuovo tipo di Minimalismo.
Dopo anni passati ad associare questa forma di pensiero e filosofia a freddi spazi arredati con gusto impersonale o troppo architettonico, comprensibili esteticamente a nicchie di privilegiati e pochi altri eletti dal gusto "colto e raffinato"... ecco che accanto al termine Minimalismo spuntano aggettivi come caldo, accogliente, soft.
Io personalmente lo definisco romantico ed emotivo. Legato in misura indissolubile alle sensazioni di benessere e serenità che genera. Quel senso intimo di appartenenza al proprio nido, agli oggetti che ci riportano a casa, ai difetti che generano senso di affetto e voglia di cura.
Non puramente una tendenza da seguire, l'ennesima, a cui votarsi per sentirsi al passo con gli altri.
Piuttosto una scelta consapevole di cosa serve necessariamente a noi stessi in primis, davvero. Senza banner pubblicitari a dirci di quali must have non possiamo fare a meno!

Poche cose intorno che sintetizzano a noi stessi, e al mondo che accogliamo in casa, chi siamo e a quali valori apparteniamo. Una definizione semplice ed immediata da interpretarsi come racconto visivo ed emozionale.
La mia scelta estetica risiede nella preferenza di ciò a cui ho dato la possibilità di restare, siano esse cose o persone. Quello che resta, ciò che agli altri è visibile è tangibile, non è altro altro che il riflesso sincero di quello che sono nel profondo e che voglio comunicare agli altri.
A questo penso ogni volta che scelgo il less is more. Ogni volta che scegliere la semplicità per me diventa anche sinonimo di cosa sia essenziale e fondamentale nella mia vita, non soltanto a casa.

Questo forse sarà il primo di una serie di post a tema, perchè credo davvero che ce ne sia bisogno. Perchè credo nella forza di una comunicazione visiva che fa emozionare, offrendo stimoli e ispirazione per migliorare noi stessi e gli spazi che ci definiscono.
Questa che vedete è la selezione di immagini da cui sono scaturite le mie riflessioni. Una selezione ispirata dal profondo, che è diventata la mia Moodboard e che, da alcuni giorni, è qui stampata proprio di fronte a me!
Spero vi piaccia, ma che, sopratutto, vi faccia sentire leggere e libere di essere...semplicemente!!!

Photo by MY SCANDINAVIAN HOME
Photo by IRENE BERNI
Photo by JAANA NIITTYNEN for Passion Shake
Photo by Matt Johnson for The Beach People
Photo by Johanne Dueholm / Scandinavian Love Song
Photo via ALVHEM
Photo via ALVHEM
Photo by Holly Marder / Avenue Lifestyle
Photo by Anna Lenskog Belfrage for IKEA
Photo by Pella Hedeby for IKEA
Photo by Andrea Papini e Styling di Susanne Swagen for IKEA
Photo via ENTRANCE

Ispirazione giapponese per la nuova collezione wallpaper di sandberg

- January 24, 2019 -
Ispirazione giapponese per la nuova collezione wallpaper di sandberg
Che io ami da impazzire la carta da parati è cosa nota un po' a tutti, vero?
Il motivo è molto semplice e risiede nel fatto che, con soltanto qualche metro quadro di carta, lo spazio che ci circonda si anima subito di una forte personalità. Una stanza non è più soltanto una semplice stanza ma una vera e propria dimensione, decorata con il suo messaggio artistico o con una dichiarazione di amore e passioni ben precise verso qualcosa che ci fa battere il cuore.

Io ho passato decisamente un sacco di tempo prima di scegliere la carta da parati giusta per la nostra Casetta. Al momento la carta da parati ricopre una piccola parte dell'ingresso (avevo scelto questa fantasia qui) ma anche una parete della cameretta dei bimbi. Volevo delle fantasie che mi riportassero visivamente al Nord, che mi ricordassero il bosco e tutti gli animali che da sempre popolano il nostro immaginario. Il risultato di una scelta presa con calma? Ancora oggi, dopo 5 anni, il risultato mi piace tantissimo e non mi ha annoiato per niente!

Oggi poi, con questo post, approffitto per mostrarvi una collezione nuova di zecca, a dir poco incantevole. Di una delicatezza infinita, abbraccia in pieno lo spirito wabi-sabi del Giappone, trovando ispirazione nelle foglie, nelle imperfezioni delle textures naturali, nei colori desaturati e nella semplicità dei pattern.
Presentata appena qualche giorno fa da SANDBERG, la collezione si chiama NIPPON e mi ha già letteralmente illuminato su quale voglio sia il pattern perfetto per la nuova Casa!
Lo shooting fotografico curato da Sara Landstedt insieme alla direzione creativa di Katrin Bååth sono inoltre, secondo me, il valore aggiunto di questa nuova collezione disegnata da Sara Bergqvist.
Io ora torno ai progetti in corso che mi aspettano, ma non prima di lasciarvi un consiglio...andate a curiosare il sito di SANDBERG...ne resterete affascinati ed incantati, ne sono certa!

All the photos are from SANDBERG website